Quid magis est saxo durum, quid mollius unda? Dura tamen molli saxa cavantur aqua.

Publio Ovidio Nasone (43 a.C. - 18 d.C.) - Ars Amatoria, Liber I

Valorizzazione di Inerti da Demolizione

Le attività di costruzione e demolizione determinano ingenti produzioni di materiali di scarto, eterogenei per natura, composizione e dimensioni, che vengono classificati come rifiuti speciali; lo smaltimento di tali materiali rappresenta quindi una voce importante nei costi di realizzazione o demolizione di un’opera, oltre a rappresentare una perdita di risorse che potrebbero essere invece valorizzate e reintrodotte nel ciclo produttivo dell’industria edile, evitando nel contempo un ulteriore depauperamento delle risorse naturali impiegate per la realizzazione di nuovi aggregati da costruzione. L’interesse per il recupero dei rifiuti inerti da costruzione e demolizione è oggi supportato da una normativa specifica, europea e nazionale, che impone alle imprese operanti nella realizzazione di opere edili private e pubbliche, così come alle stazioni appaltanti, specifici obiettivi di utilizzo di aggregati riciclati certificati derivanti dal recupero di rifiuti inerti da costruzione e demolizione. In questo contesto, la tecnologia HPWJ rappresenta una valida opportunità per il trattamento degli scarti da demolizione finalizzato al recupero selettivo dei materiali costituenti e al loro riutilizzo.

Copyright © 2015 AQUAVIS srl. All Rights Reserved Frontier Theme